SKY RAID VALLE FREDDA

Le cattive condizioni meteorologiche non hanno consentito di effettuare il percorso originario con l’arrivo a Monte Scindarella , ma il traguardo è stato posto sulla Sella della Fossa di Paganica,  dopo ca 700 metri di dislivello positivo. Il Corpo Forestale dello Stato con l’aiuto di alcuni Volontari ha dato prova di efficienza e alta professionalità limitando al minimo i rischi operativi. I 43 iscritti, nonostante la fitta nebbia, la neve ed il vento impetuoso,  hanno onorato la competizione pur sempre  assistiti  per tutta la durata della gara. Dopo uno sprint al cardiopalma è stato deciso di dare l’ex aequo ma, attraverso il fotogramma “D”, la vittoria dovrebbe essere stata assegnata a Raffaele Adiutori.  Carlo Colaianni, giunto a ridosso dei primi,  ha dimostrato ancora una volta di essere un grande combattente relegando sia Armando Coccia che Germano Ranieri dietro di lui.

  • A Come si presentava la Sella della Fossa di Paganica alle h10,45
  • B Si cerca di realizzare un riparo
  • C Riparo completato
  • D L'arrivo al fotofinish
  • E  Carlo all'arrivo
  • f Armando all'arrivo
  • g L'ultimo concorrente
A Come si presentava la Sella della Fossa di Paganica alle h10,451 B Si cerca di realizzare un riparo2 C Riparo completato3 D L'arrivo al fotofinish4 E  Carlo all'arrivo5 f Armando all'arrivo6 g L'ultimo concorrente7
Slider Website by WOWSlider.com v3.8

Il fiero pasto consumato nei locali di Maria “la cioppa” ha coronato con successo la manifestazione. Per chi non lo sapesse “cioppa” non è inteso come  “zoppa” .

Paolo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*