Category: Notizie

Picco Confalonieri

“Picco Confalonieri” direttamente dai documenti storici della biblioteca Diocesana dell’Aquila  Il nome di Mons. Confalonieri ad una cresta del Gran Sasso – 5 Agosto 1941 – Giornata luminosa e di alto godimento spirituale è stata quella trascorsa a Campo Imperatore in occasione della festa della Madonna della Neve. Anche prescindendo dalla misticità dei riti della […]

“SELLA DI PRATORISCIO” impropriamente detta “Campo Imperatore” da una carta topografica del 1888.

La Sella di Pratoriscio (2135slm) ora è impropriamente definita Campo Imperatore, in quanto vi sorge l’albergo omonimo. Sono in tale località la stazione superiore di arrivo della Funivia del Gran Sasso d’Italia, l’Osservatorio Astronomico e il giardino alpino creato dallo Scienziato Aquilano Vincenzo Rivera, fondatore dell’Università dell’Aquila. Il toponimo “Sella di Pratoriscio” ora tende a […]

La prima ascensione del Gran Sasso

La prima ascensione del “monte che è detto corno”, compiuta il 19 agosto del 1573 da un anziano e stravagante ingegnere militare bolognese: Francesco De Marchi,  guidato da alcuni montanari abruzzesi, è stata la prima scalata di una montagna documentata.   Accompagnato dal milanese Cesare Schiafinato e da Diomede dell’Aquila, nell’agosto del 1573 De Marchi si […]

Il Mulino San Martino alla Masseria Cappelli il Villaggio degli Arcari e il Rifugio Fioretti

Il  Mulino San Martino alla Masseria Cappelli  Insediamenti minori ed attività pastorali nel versante meridionale del Gran Sasso. Si tratta di un organismo spaziale complesso probabilmente formatosi sugli elementi residuali dell’antico castello di Chiarino: l’edificio identificato come Mulino e che in realtà presenta condotti di adduzione e di fuoriuscita per l’acqua del vicino torrente è […]

I laghi effimeri

Seppur meno conosciuti rispetto al famoso laghetto Sofia del Ghiacciaio del Calderone, i laghetti effimeri della Majella sono delle piccole perle dalle tonalità turchesi e indaco incastonate entro le conche dell’estesa pietraia della Valle di Femmina Morta a q 2451slm. “Che dura un sol giorno” recita la definizione letteraria di “effimero”.   In realtà l’aggettivo […]

La “Placca” della scoperta

La scoperta del terzo ed “ultimo”  Stemma Aragonese ha suggellato con successo una ricerca di un lavoro capillare sul territorio che durava da anni. (Il 1° Stemma Aragonese sul masso erratico) Ne aveva scritto e parlato il Prof A. Clementi negli anni ’80, dopo la scoperta di  uno Stemma Aragonase scolpito su un masso erratico sotto […]

Gli acquedotti

Una cavità artificiale riveste un ruolo rilevante  per la memoria storica di un luogo, essendo una testimonianza delle capacità progettuali e tecnologiche dell’epoca e delle consuetudini di vita quotidiana dei nostri antenati. (l’acquedotto di Aveja ispezionabile) Queste opere, cadute in disuso e abbandonate, spesso rischiano di essere dimenticate e meritano di essere studiate e preservate. […]

La cosiddetta “Lamata”: residui rocciosi, particolarmente bianchi, rivenienti da crolli, da spacchi e da erosioni eoliche

Tra storia e leggenda. La contessa Sibilia del Castello di Ocre, non volendo essere da meno del marito conte Berardo e della suocera contessa Realda che avevano fondato Santo Spirito per i frati, volle fondare Sant’Angelo per le monache. “E coscì fece”. Il monastero piccolo e semplice  nasce come una “casa”  dove furono chiamate le […]

Quello che forse non vedremo mai più…

La prima fonte a citare l’esistenza del castello di Ocre è il Catalogus Baronum che cita Todino di Collimento della stirpe dei conti dei Marsi suo feudatario; pochi anni più tardi una bolla di papa Alessandro III del 1178 lo cita  tra i possedimenti della diocesi di Forcona. Nel 1254 venne citato, col nome di […]

Il Laghetto Sofia

Quando meno te lo aspetti una gita in montagna ti può regalare un evento eccezionale: Il Laghetto Sofia “ghiacciato”. Nella conca situata ai piedi del Ghiacciaio del Calderone, l’unico corpo glaciale più a sud d’Europa, si forma in qualche estate il Lago Sofia o del Calderone. Le acque di fusione del ghiacciaio che si raccolgono […]

NEVAIO “PERENNE” CONCA DEL SAMBUCO

Continua la rilevazione dei nevai permanenti del massiccio del Gran Sasso,  non poteva essere tralasciato per la sua estensione quello della Conca del Sambuco che pur subendo, nel corso degli anni, notevoli oscillazioni, è stato da tempo annoverato tra i nevai permanenti. Esso è situato in un ampia conca di origine glaciale di forma ellissoidale  […]

DAI “CREPACCI” DEL GHIACCIAIO DEL CALDERONE AL “GLACIONEVATO”, PASSANDO PER IL ”GHIACCIO NERO” GIA’ DAL 1990: con appunti del Prof Claudio Smiraglia

DAI “CREPACCI”  DEL GHIACCIAIO DEL CALDERONE AL “GLACIONEVATO”, PASSANDO PER IL ”GHIACCIO NERO”  GIA’ DAL 1990:   con appunti del Prof   Claudio Smiraglia Il Ghiacciaio costituisce certamente uno degli “oggetti” geografici e paesaggistici più affascinanti del Massiccio del Gran Sasso e nel contempo rappresenta uno dei ghiacciai italiani più interessanti. Non sono certo le sue dimensioni […]

BENEDIZIONE MADONNINA DI PIZZO INTERMESOLI 2635SLM

Il giorno 11 novembre 2017 è stata Benedetta la Madonnina di Pizzo d’Intermesoli 2635slm per opera del Sottosegretario al Pontificio Consiglio della Cultura e Sport Mons. Melchor Sanchez de Toca, nonchè alpinista, il quale, durante l’omelia, ha pronunciato parole di alto spessore spirituale. Vedere sventolare la Bandiera Vaticana vicino al Tricolore su una Montagna è […]

Il Nevaio Perenne di Fonte Rionne o Canalino Y

Il Canalone di Fonte Rionne», è ubicato nella carta dell’l.G.M. (F. 140, III. NE) fra 1″12’50” – 1° 13’30” long. E e 42° 25’50” – 42°26’20” lat.N. Domenico Alessandri, Alessandro Clementi e Paolo Boccabella da: BOLLETTINO CLUB ALPINO ITALIANO SEZIONE DELL’AQUILA giugno 1981 Esso consta di: a) un tratto inferiore orientato S-N che va da […]