La città delL’Aquila fortificata

Oggi con Mauro Marcocci, abbiamo lanciato l'”assalto” alle mura urbiche, attraversando le undici porte, tuttora visibili.  Sulla relazione storica si possono consultare autorevoli personaggi che hanno scritto già tutto a tale riguardo. Uno su tutti: il prof Alessandro Clementi.                          Relazione tecnica: Km 6,400;  dislivello 207+  205-   Materiali impiegati: corda da 40m, fittoni in posto e alberelli di basso fusto per le tre doppie fatte, rese necessarie per rispettare fedelmente il perimetro murario. Tempo di percorrenza h 2,13′,22″ con partenza da Porta Leoni  in  senso orario.

https://www.suunto.com/move/paoloboccabella/60926f48be7fc1511485409f

https://www.suunto.com/…/paolo…/60926f48be7fc1511485409f
Porta Leoni
Porta Bazzano

Porta Tione

Porta Napoli

La grande muraglia nei pressi della Villa Comunale

Porta di Bagno

Porta Roiana

Porta di Lucoli: murata”
Grotte nei pressi della Rivera, sullo sfondo Monte Calvo
La piscina e il canneto nei pressi della stazione ferroviaria

Porta Rivera

Porta di Roio e Santa Maria

Le feritoie
Tratto delle mura urbiche ricostruite con alcuni pezzi dell’acquedotto di Santanza.

Porta Branconia

Grotte nei pressi delle ex gabbie delle aquile

Porta Castello


Il percorso, inglobando volontariamente anche il Castello Cinquecentesco, altrimenti sarebbe rimasto fuori dall’itinerario.
One comment to “La città delL’Aquila fortificata”
  1. Veramente bello ed interessante il percorso intorno alle mura della città. Un ritorno al medio evo. Paolo complimenti per le tue iniziative

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*