“Lu mont de li camiccie”

A volte una “banale” gita a monte “Camicia”, ancora una volta, non è stata del tutto scontata, si è potuto approfondire la ricerca e riflettere sull’origine di questo toponimo. Si apprende, da antichi dialetti arcaici, che l’origine di monte Camicia deriva da:   “Lu mont de li camiccie”, ovvero il monte dei camosci. Purtroppo negli anni, l’origine di questa montagna  è stata  proprio modificata e nello stesso tempo è stata stravolta dal suo significato originario. Chissà se il Parco Nazione del Gran Sasso e Monti della Laga  sia venuto a conoscenza di questo originario toponimo, e sulla base di ciò abbia reintrodotto, negli anni ’80-‘90, proprio in quella zona, il camoscio d’Abruzzo, al cospetto dell’orrida e temuta parete Nord del “Camicia”. Comunque la salita di questa montagna, passando per  la “sfinge”: è grandiosa, anche in una giornata di vento forte.    

La salita della cascata
La “sfinge”

Camosci in vedetta sulla Sud-Est del “Camicia”

Laghetti su elementi bituminosi

Visibile la Noed-Ovest del “Camicia” dove un tempo si volavano realizzare gli impianti sciistici


Saxifraga oppositifolia


Mont de li camiccie (monte Camicia) la vetta 2564slm, il precipizio della Nord e il mare Adriatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*