La risorgenza

Cari Amici,
L’alpinismo di avventura è tornato. Dopo vari tentativi oggi, con l’Amico Mauro è stata fatta una importante scoperta, una cavità carsica, la più alta di tutto l’Appennino, posta a q.1950 slm..
Si tratta di una grotta di difficile accesso e localizzazione per l’ambiente ostile circostante. La cavità in ambiente alpinistico si trova a q.1950, con una lunghezza di 60-70 metri e una sala iniziale avente un altezza di ca.m3 finora sconosciuta. Si è creata in tempi geologici dalle infiltrazioni, erosione e corrosione delle acque provenienti dalla parte superiore della montagna , con i ca. 600 metri di dislivello sovrastanti. La temperatura di appena 10 ° costante tutto l’anno, il ruscelletto d’acqua che attraversa l’intera grotta è perenne, con vari laghetti e cascatelle, dando vita ad un ambiente suggestivo e unico formato da una sala iniziale ed un cunicolo, dove sono presenti stalattiti e stalagmiti.
Adesso bisognerà denominarla ed inserire una piccola targa con la data della scoperta. Per il momento non posso ancora rivelare le coordinate, tuttavia se qualcuno suggerisce un nome per cavità è cosa gradita.
Buona Domenica, Paolo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *