NEVAIO “PERENNE” CONCA DEL SAMBUCO

Continua la rilevazione dei nevai permanenti del massiccio del Gran Sasso,  non poteva essere tralasciato per la sua estensione quello della Conca del Sambuco che pur subendo, nel corso degli anni, notevoli oscillazioni, è stato da tempo annoverato tra i nevai permanenti. Esso è situato in un ampia conca di origine glaciale di forma ellissoidale  […]

DAI “CREPACCI” DEL GHIACCIAIO DEL CALDERONE AL “GLACIONEVATO”, PASSANDO PER IL ”GHIACCIO NERO” GIA’ DAL 1990: con appunti del Prof Claudio Smiraglia

DAI “CREPACCI”  DEL GHIACCIAIO DEL CALDERONE AL “GLACIONEVATO”, PASSANDO PER IL ”GHIACCIO NERO”  GIA’ DAL 1990:   con appunti del Prof   Claudio Smiraglia Il Ghiacciaio costituisce certamente uno degli “oggetti” geografici e paesaggistici più affascinanti del Massiccio del Gran Sasso e nel contempo rappresenta uno dei ghiacciai italiani più interessanti. Non sono certo le sue dimensioni […]

L’Adamello: 2018

Salire sull’Adamello, Vetta Sacra alla Patria, è una delle ascensioni più belle e commoventi che si possano realizzare, soprattutto nell’imminente ricorrenza del Centenario della Grande Guerra. Questa montagna è stata teatro di aspre battaglie durante la Grande Guerra (1915 1918) dove, affrontando condizioni estreme, specialmente dal punto di vista climatico, l’esercito Italiano e quello Austriaco […]

I “MAGNIFICI SETTE”: IL PRIMO QUATTROMILA DELLA STORIA

FORSE” NON FURONO I “MAGNIFICI SETTE” DI GRESSONEY ( Jean Joseph Beck “detto Pecco da pecore”, Jean Etienne Lisge “Lisco”, Jean Joseph Zumstein “Delapierre” d’Abetscham, Nicolas Finzens “Vincent”, Valentin Beck “il più anziano”, Sebastien Linthy e Francois Castel ) A SUPERARE LA QUOTA DEI 4000 METRI E AD ESSERE LA PRIMA “CORDATA” DELLA STORIA. A […]

IL SENTIERO ALPINISTICO ATTREZZATO DEL “CENTENARIO“: LA STORIA

Il “Sentiero del Centenario” è così detto perché fu attrezzato nel 1974 dalla Sezione Aquilana del Club Alpino Italiano per celebrare i cento anni dalla sua fondazione. E’ un itinerario ricco di vedute panoramiche che variano lentamente e le cui sensazioni si alternano tra l’impegno alpinistico e i vari respiri escursionistici che consentono una sicura […]

LA VIA DEI “NEVAROLI” ……….. LE NEVIERE

La raccolta e la conservazione della neve, o piuttosto del ghiaccio naturale, anche ai fini del suo commercio, incontra in Italia una delle aree di diffusione più antiche d’Europa, sembra risalire all’epoca romana e trova applicazione, praticamente senza soluzione di continuità, fino al secondo conflitto mondiale, nonostante alla fine del secolo scorso abbia subito un […]

IL TEMPIO: CANALE DELLA DIRETTISSTIMA: I SALITA

Lungo la carrozzabile che va’ da Rocca di Mezzo a Secinaro, in prossimità dei Prati del Sirente a q 1129, c’è un parcheggio con un’area attrezzata per pic-nic, dove ha inizio la nostra alpinistica per raggiungere il Tempio 2099slm. Prima di inoltrarsi nel bosco di faggi c’è una Cappelletta dedicata a San Gualberto, Patrono dei […]

Funivia del Gran Sasso d’Italia cronaca e storia

Stamane l’incontro con due leggende dell’ambiente montanaro Assergese-Aquilano: il Prof Emidio Massimi, classe 1933 e il Dr Ferdinando Giusti, classe 1933, i primi, seppur in tenerissima età, a salire sull’impianto funiviario del Gran Sasso d’Italia: appena inaugurato. Le prime ipotesi di collegamento della conca aquilana con il Gran Sasso d’Italia nascono negli anni trenta del […]

CALPESTANDO L’ “ORO” BLU: “UN BENE PREZIOSO DA SALVAGUARDARE”

Di tutta l’acqua presente sul Pianeta , solo una minima parte è potabile. E, soprattutto, si trova sotto i nostri piedi. Di quell’acqua abbiamo bisogno, ma le minacce si moltiplicano. Ecco perché è importante tutelare le aree carsiche. Il prof. Leonardo Piccini (Università di Firenze) ci dice che sulla terra ci sono mille e quattrocento […]

IL CASCO: QUELLO SCONOSCIUTO

Il casco è un attrezzo indispensabile in montagna e in tutti gli ambienti ostili ed impervi nel mondo alpinistico e speleologico. La sua funzione peculiare si espleta proteggendo il capo di chi lo indossa tramite l’attenuazione dell’intensità del trauma a carico della scatola cranica, consentendo in questo modo di ridurre e, in alcuni casi, di […]

SULLE ORME DEL DINOSAURO

da una relazione del Prof. Giuseppe D’Annunzio Nell’estate del 2006, Fabio e Giulio Speranza, dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, poco sotto la vetta di Monte Cagno (2136m), nel Parco Regionale del Velino Sirente, fanno una scoperta sensazionale: le impronte di un Theropoda, un dinosauro bipide carnivoro di grandi dimensioni con una lunghezza stimabile tra […]

IL TERRESTRE E LA MONTAGNA

Il mio rapporto con la natura in genere e con la montagna in particolare è sicuramente un rapporto speciale. Un rapporto d’amore quasi viscerale. Un binomio di dare e di avere, dove io sento di aver dato ancora poco anche se sono trascorsi tanti anni. Ogni uomo che si misura con la montagna, a qualunque […]

Dall’”Odissea” al “Buran” di Enrica Battifoglia

Il nome “Buran”, accanto a quello meno corretto di “Burian”, in una confusione di termini vorticosa quanto le correnti atmosferiche.  Burian è infatti il nome Russo con il quale si indica l’erbaccia, mentre Buran è il nome che le popolazioni della Siberia e della Mongolia danno al vento di ghiaccio e neve che in inverno […]

Francesco Petrarca: il Primo Poeta Alpinista….

La straordinaria somiglianza tra il Mont Ventoux (Monte Ventoso) e il Nostro Pizzo d'Intermesoli, non a caso anche sull’Intermesoli c’è una frase Agostiniana. Tra le pagine letterarie minori di Francesco Petrarca ve n’è una che descrive la salita del monte “Ventoso” da lui compiuta il 26 aprile 1336. L’autore del Canzoniere descrisse in modo particolareggiato […]