Una notte sul Corno Monte

Ci sono le Vie e ci sono le Ascensioni: questa è una Ascensione.

Dopo aver visto il tramonto della luna, all’improvviso il sole appariva in tutto il suo splendore illuminando il mondo e la vetta più alta dell’Appennino  si fondeva prima con l’Adriatico per quasi la sua intera lunghezza per poi lambire la costa Dalmata, che, nonostante tutto, rimaneva scura e quasi tetra. Improvvisamente la grandiosità del creato sembrava essere tutta sotto i miei occhi e io ne ero il centro e al centro di esso. Man mano che il sole s’innalzava verso il cielo il mondo riacquistava la sua reale dimensione, ogni cosa tornava al suo posto, il sogno svaniva come la costa Dalmata nascosta dalla caligine, ma viva rimaneva l’immagine che mi aveva colpito. Il sole torna a splendere, come ogni giorno, il mondo torna alla normalità, il terrestre con nostalgia e rimpianto torna su questo mondo a raccontarlo.  

Come scriveva l’alpinista scrittore Guido Rey: “L’Alpinismo è una cosa umana, naturale, come è naturale il camminare, il guardare, il pensare: umano come tutte le passioni, con le sue debolezze, i suoi slanci, le sue gioie e i suoi disinganni, è, come tutte le nobili passioni, esalta e matura l’animo umano”.  Buona Pasqua!


Il Sassone: sullo sfondo il Capoluogo con alcuni paesi della valle Aquilana, tra cui l’inconfodibile Fossa.


Il tramonto della luna al 64% della visibilità.


La Vetta Ocidentale del Corno Grande 2912 slm e la costa Adriatica. sullo sfondo.
L’alba…

Il sole è già alto, sullo sfondo gli impianti sciistici di Campo Imperatore.

L’ombra del Corno Monte si riflette fino a monte Calvo, mentre le prime luci vanno ad illuminare Pizzo Cefalone, Pizzo d’Intermesoli, Monte Corvo e il Terminillo.

Luci sul Monolito del Corno Piccolo e sulla cresta che racchiude il bacino glaciale del Calderone.
I pilastri della Vetta Occidentale

Il bacino glaciale del Calderone con il sole sul Torrione Cambi e la Vetta Centrale.

Il sole illumina anche la Forchetta del Calderone, sullo sfondo una porzione di mare.


Il Sentiero Alpinistico del Centenario che “corre” verso l’Adriatico.
One comment to “Una notte sul Corno Monte”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*